Chi scrive

Anna Lisa Somma (1984), PhD student in Italian Studies presso l’University of Birmingham (Regno Unito) e socia dell’Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi (AISTUGIA).

Da circa dieci anni mi occupo della ricezione del Giappone nella cultura e nella letteratura italiana e, in parte, francese, spaziando dalla fine del diciannovesimo secolo alla contemporaneità; da circa altrettanti promuovo la conoscenza della letteratura giapponese italiana tanto attraverso articoli, quanto con reading e gruppi di lettura da me organizzati.

Ho scritto a proposito di Ungaretti, D’Annunzio, Serao, Vocance; di diari di viaggio di italiane e italiani in Giappone (Angelina Faccio, baronessa di Villaurea; Maria Loschi); sulla figura della musmè nella letteratura italiana fra Ottocento e Novecento. Un elenco delle mie pubblicazioni è disponibile nell’apposita sezione di questo blog; una parte di esse è disponibile online nel mio spazio su Academia.